Tiro alla Balestra

Evento figlio del Ludus Balistris

Le rievocazioni medievali affinchè possano essere considerate tali necessitano di accessori, figuranti, personaggi attivi e tanta voglia di dedicarcisi del tempo, per questo il ricambio generazionale diventa una base fondamentale su cui appoggiare i pilastri organizzativi degli eventi storici; senza continuità le tradizioni presto si affievoliscono.

Con tale premessa, la quarta domenica di agosto, si svolge il Ludussino; evento figlio del rinomato Ludus Balistris che si tiene solitamente la sera precedente. Il Ludussino è un bellissimo torneo di tiro di balestra antica da banco che vede sfidare giovani promesse di grandi compagnie italiane. Un evento sviluppatosi da un progetto con le scuole elementari, nel quale dei balestrieri professionisti si sono presentati nelle aule con le loro vesti storiche e con l'intento di trasformare le curiosità nel campo dei giochi militari medievali in una passione; l'obiettivo centrato ha portato numerevoli adesioni e la necessità di creare una scuola federale apposita per far allenare i tanti piccoli balestrieri entusiati.

Cortei e sbandierate

Quarta domenica di agosto

Appuntamento, quindi, alla quarta domenica di agosto . Alle ore 15,15 esatte tutte le campane delle contrade suonano contemporaneamente a gloria per la sconfitta pisana. Dunque quattro cortei, provenienti da altrettante porte della città, convergono tutti insieme sotto l'ombra del Palazzo dei Priori, dove danno vita ad un carosello di bandiere. Sulle ali delle note delle squillanti chiarine e dell'avvolgente rullio dei tamburi, riportano gli spettatori in un ambiente di allegria di altri tempi, facendo risaltare i diversi modi di giocare con la bandiera, propri delle varie scuole.

La manifestazione, patrocinata dall'Amministrazione Comunale con il contributo della Cassa di Risparmio di Volterra è organizzata dal Gruppo Storico Sbandieratori e Balestrieri "Città di Volterra". Si tratta di una esibizione a carattere competitivo rievocativo di circa trenta minuti per ogni gruppo partecipante; una gara dove i concorrenti si sfidano per l’assegnazione del Bravio, ambito premio in alabastro consegnato da una giuria della Federazione Italiana Sbandieratori e da alcuni componenti del pubblico, tra i quali potresti esserci anche tu.

Figuranti d'altri tempi

Organizzato dal Gruppo Storico locale

Il Gruppo Storico Sbandieratori e Balestrieri "Città di Volterra" si è ricostituito alla fine degli anni Settanta del secolo scorso, cinquecentosettantacinque anni dopo, in occasione dell'annuale Torneo di Tiro con la Balestra, promosso e organizzato dalla locale sezione A.V.I.S., torneo che ha visto gareggiare le società di Sansepolcro, Massa Marittima e Pisa.

Assieme agli sbandieratori ha esordito una compagine di contorno di meravigliosi figuranti. Da allora, in collaborazione stretta tra giocatori e rievocatori sono stati chiamati ad esibirsi innumerevoli volte in Italia ed all'estero, riscuotendo ovunque consensi per l'eleganza dei suoi costumi e la bravura dei suoi sbandieratori e dei suoi musici.

Il Gruppo Storico Sbandieratori e Balestrieri "Città di Volterra" di oggi non ha più in seno i balestrieri, ma è composto da una sessantina di figuranti, tra sbandieratori, musici, vessilliferi e paggi; i costumi indossati, della fine del Trecento, i cui disegni sono stati ricavati dall'Archivio Storico di Volterra, ripropongono ora i colori delle antiche contrade cittadine, ora le armi del Comune medievale.

Tiro alla Balestra

Evento figlio del Ludus Balistris

Le rievocazioni medievali affinchè possano essere considerate tali necessitano di accessori, figuranti, personaggi attivi e tanta voglia di dedicarcisi del tempo, per questo il ricambio generazionale diventa una base fondamentale su cui appoggiare i pilastri organizzativi degli eventi storici; senza continuità le tradizioni presto si affievoliscono.

Con tale premessa, la quarta domenica di agosto, si svolge il Ludussino; evento figlio del rinomato Ludus Balistris che si tiene solitamente la sera precedente. Il Ludussino è un bellissimo torneo di tiro di balestra antica da banco che vede sfidare giovani promesse di grandi compagnie italiane. Un evento sviluppatosi da un progetto con le scuole elementari, nel quale dei balestrieri professionisti si sono presentati nelle aule con le loro vesti storiche e con l'intento di trasformare le curiosità nel campo dei giochi militari medievali in una passione; l'obiettivo centrato ha portato numerevoli adesioni e la necessità di creare una scuola federale apposita per far allenare i tanti piccoli balestrieri entusiati.

Cortei e sbandierate

Quarta domenica di agosto

Appuntamento, quindi, alla quarta domenica di agosto. Alle ore 15,15 esatte tutte le campane delle contrade suonano contemporaneamente a gloria per la sconfitta pisana. Dunque quattro cortei, provenienti da altrettante porte della città, convergono tutti insieme sotto l'ombra del Palazzo dei Priori, dove danno vita ad un carosello di bandiere. Sulle ali delle note delle squillanti chiarine e dell'avvolgente rullio dei tamburi, riportano gli spettatori in un ambiente di allegria di altri tempi, facendo risaltare i diversi modi di giocare con la bandiera, propri delle varie scuole.

La manifestazione, patrocinata dall'Amministrazione Comunale con il contributo della Cassa di Risparmio di Volterra è organizzata dal Gruppo Storico Sbandieratori e Balestrieri "Città di Volterra". Si tratta di una esibizione a carattere competitivo rievocativo di circa trenta minuti per ogni gruppo partecipante; una gara dove i concorrenti si sfidano per l’assegnazione del Bravio, ambito premio in alabastro consegnato da una giuria della Federazione Italiana Sbandieratori e da alcuni componenti del pubblico, tra i quali potresti esserci anche tu.

Figuranti d'altri tempi

Organizzato dal Gruppo Storico locale

Il Gruppo Storico Sbandieratori e Balestrieri "Città di Volterra" si è ricostituito alla fine degli anni Settanta del secolo scorso, cinquecentosettantacinque anni dopo, in occasione dell'annuale Torneo di Tiro con la Balestra, promosso e organizzato dalla locale sezione A.V.I.S., torneo che ha visto gareggiare le società di Sansepolcro, Massa Marittima e Pisa.

Assieme agli sbandieratori ha esordito una compagine di contorno di meravigliosi figuranti. Da allora, in collaborazione stretta tra giocatori e rievocatori sono stati chiamati ad esibirsi innumerevoli volte in Italia ed all'estero, riscuotendo ovunque consensi per l'eleganza dei suoi costumi e la bravura dei suoi sbandieratori e dei suoi musici.

Il Gruppo Storico Sbandieratori e Balestrieri "Città di Volterra" di oggi non ha più in seno i balestrieri, ma è composto da una sessantina di figuranti, tra sbandieratori, musici, vessilliferi e paggi; i costumi indossati, della fine del Trecento, i cui disegni sono stati ricavati dall'Archivio Storico di Volterra, ripropongono ora i colori delle antiche contrade cittadine, ora le armi del Comune medievale.

Informazioni
  • Fondato nel
    2018
  • Quando
    22 Ago 2021
  • Dalle ore
    16,00
  • Alle ore
    19,00
  • Ingresso
    gratuito
  • Fonte
Luogo

Piazza dei Priori, Volterra, PI, Italia