Closed
Closed today
  • Monday

    Closed

  • Tuesday

    Closed

  • Wednesday

    Closed

  • Thursday

    Closed

  • Friday

    Closed

  • Saturday

    Closed

  • Sunday

    Closed

  • Ottobre 7, 2022 18:55 local time

Nel centro storico del borgo

La chiesa di Libbiano

La chiesa parrocchiale di Libbiano, eretta in posizione centrale all'interno del borgo, è stata recentemente restaurata riportandola agli antichi splendori. Sulla sua facciata è stata apposta una lapide con sopra scritti i riferimenti di costruzione della precedente chiesa non più esistente, sostituita a partire dalla seconda metà dell'Ottocento. La vecchia chiesa era situata dentro la rocca e fu voluta da Maestro Ubertino da Como e messa in opera alla fine del Duecento, grazie alla manovalanza di Cello di Jacopo, Chele di Riccomanno, Manuello Tancredi e Martino.

La nuova chiesa si configura a capanna con un campanile sul retro sinistro. Sul campanile sono collocate tre campane; le due più piccole sono trecentesche fuse da maestro Airoldo e recuperate dalla precedente chiesa, mentre la campana più grossa è di metà Novecento. All'interno, la chiesa mostra due cappelle laterali, nelle quali possiamo ammirare le tele dedicate alla Madonna delle Grazie e ai Santi Rocco e Barbara. Vi si conserva anche l'icona mariana della Madonna della Neve, dinanzi alla quale tutta Libbiano si raccoglie per una festa che perdura una settimana intera.

Nel centro storico del borgo

La chiesa di Libbiano

La chiesa parrocchiale di Libbiano, eretta in posizione centrale all'interno del borgo, è stata recentemente restaurata riportandola agli antichi splendori. Sulla sua facciata è stata apposta una lapide con sopra scritti i riferimenti di costruzione della precedente chiesa non più esistente, sostituita a partire dalla seconda metà dell'Ottocento. La vecchia chiesa era situata dentro la rocca e fu voluta da Maestro Ubertino da Como e messa in opera alla fine del Duecento, grazie alla manovalanza di Cello di Jacopo, Chele di Riccomanno, Manuello Tancredi e Martino.

La nuova chiesa si configura a capanna con un campanile sul retro sinistro. Sul campanile sono collocate tre campane; le due più piccole sono trecentesche fuse da maestro Airoldo e recuperate dalla precedente chiesa, mentre la campana più grossa è di metà Novecento. All'interno, la chiesa mostra due cappelle laterali, nelle quali possiamo ammirare le tele dedicate alla Madonna delle Grazie e ai Santi Rocco e Barbara. Vi si conserva anche l'icona mariana della Madonna della Neve, dinanzi alla quale tutta Libbiano si raccoglie per una festa che perdura una settimana intera.