Sfida notturna

Torneo tra i campioni di balestra

Come da tradizione, il quarto sabato di agosto, si svolge il Ludus Balistris, una tenzone militare tra le eccellenze della nostra penisola, nato dalla collaborazione unica e solidale dei due consorzi nazionali di settore quali la Lega Italiana Tiro alla Balestra e la Federazione Italiana Balestrieri. Il Ludus Balistris è una manifestazione iscritta all’Albo Regionale della Toscana delle Manifestazioni Storiche ed ha il volto di un bellissimo torneo di tiro di balestra antica da banco che vede sfidare le migliori compagnie italiane dei balestrieri.

L'evento impegna tutta la giornata, dapprima, in una fase pomeridiana con allestimenti e di tiri di prova in pubblico, e successivamente nel dopocena con la gara vera e propria. Meritevole è lo spettacolo in notturna, sotto l'imponenza del Palazzo dei Priori, ma se la tua permanenza è limitata puoi accontentarti di vedere i preparativi, pur sempre affascinanti, per fotografare gli strani bancacci e gli allenamenti, che in caso fortuito, possono scaturire interazioni e discussioni con i campioni stessi.

In Piazza dei Priori

Il meglio tra FIB e LITAB

Dopo il calar del sole un lungo corteo attraversa le vie di Volterra per schierarsi maestoso nella piazza maggiore. Con cadenza di marcia si manifestano oltre cento figuranti, i quali, con il rullare di tamburi e squilli di chiarine, accompagnano i balestrieri in postazione di tiro. Sono cinque le compagnie in gara, sessanta i balestrieri in competizione.

L’elevato grado di abilità del tiro, lo scenario della Piazza dei Priori vestita a festa, la validità dei gruppi che vi partecipano, la consistenza degli spettacoli di bandiera e di fuoco che coinvolgono a intermezzo, delineano un appuntamento da non perdere. Per l'occasione vengono montate gradinate provvisorie che, data la gratuità della manifestazione, vanno ad esaurirsi in poco tempo. Se si arriva in ritardo, trovare un posto libero da seduto può essere difficile, ma puoi sempre appostarti lungo le transenne di campo. Un mega schermo largo dieci metri, posto a lato della piazza, viene comunque in aiuto per valutare con precisione gli esiti dei tiri.

Con il fiato sospeso fino alla fine

Disfida di squadra e di singolo

Il torneo si svolge in due fasi, nella prima si vanno a definire le competenze di squadra, nella seconda i migliori del singolo. Dopo lo scambio dei doni, un irresistibile giullare annuncia con le sue accattivanti rime i balestrieri, i quali dovono centrare il bersaglio piatto, chiamato anche rotella, per poi fare la sommatoria dei punteggi raggiunti per tutti i componenti della propria squadra. La difficoltà del tiro in notturna è spesso evidente e la risoluzione richiede profondo silenzio dal pubblico; scagliano le loro frecce su bersagli posti ad una distanza di trentasei metri dalle postazioni di tiro.

Archiviata la gara di squadra, si svolge il torneo individuale, nel quale si affrontano i quattro migliori tiratori di ogni compagnia valutati in precedenza. Questa volta i balestrieri si sfidano scoccando simultaneamente le proprie verrette in un unico bersaglio denominato Corniolo o Tasso. Il bersaglio è formato da un bersaglio piano, al centro del quale è fissato un cono con una profondità di circa quarantacinque centimetri. Colui che effettua il tiro vincente viene premiato con un bellissimo premio in alabastro dipinto a mano, oltre che essere insignito del titolo du miglior balestriere a livello nazionale.

Sfida notturna

Torneo tra i campioni di balestra

Come da tradizione, il quarto sabato di agosto, si svolge il Ludus Balistris, una tenzone militare tra le eccellenze della nostra penisola, nato dalla collaborazione unica e solidale dei due consorzi nazionali di settore quali la Lega Italiana Tiro alla Balestra e la Federazione Italiana Balestrieri. Il Ludus Balistris è una manifestazione iscritta all’Albo Regionale della Toscana delle Manifestazioni Storiche ed ha il volto di un bellissimo torneo di tiro di balestra antica da banco che vede sfidare le migliori compagnie italiane dei balestrieri.

L'evento impegna tutta la giornata, dapprima, in una fase pomeridiana con allestimenti e di tiri di prova in pubblico, e successivamente nel dopocena con la gara vera e propria. Meritevole è lo spettacolo in notturna, sotto l'imponenza del Palazzo dei Priori, ma se la tua permanenza è limitata puoi accontentarti di vedere i preparativi, pur sempre affascinanti, per fotografare gli strani bancacci e gli allenamenti, che in caso fortuito, possono scaturire interazioni e discussioni con i campioni stessi.

In Piazza dei Priori

Il meglio tra FIB e LITAB

Dopo il calar del sole un lungo corteo attraversa le vie di Volterra per schierarsi maestoso nella piazza maggiore. Con cadenza di marcia si manifestano oltre cento figuranti, i quali, con il rullare di tamburi e squilli di chiarine, accompagnano i balestrieri in postazione di tiro. Sono cinque le compagnie in gara, sessanta i balestrieri in competizione.

L’elevato grado di abilità del tiro, lo scenario della Piazza dei Priori vestita a festa, la validità dei gruppi che vi partecipano, la consistenza degli spettacoli di bandiera e di fuoco che coinvolgono a intermezzo, delineano un appuntamento da non perdere. Per l'occasione vengono montate gradinate provvisorie che, data la gratuità della manifestazione, vanno ad esaurirsi in poco tempo. Se si arriva in ritardo, trovare un posto libero da seduto può essere difficile, ma puoi sempre appostarti lungo le transenne di campo. Un mega schermo largo dieci metri, posto a lato della piazza, viene comunque in aiuto per valutare con precisione gli esiti dei tiri.

Con il fiato sospeso fino alla fine

Disfida di squadra e di singolo

Il torneo si svolge in due fasi, nella prima si vanno a definire le competenze di squadra, nella seconda i migliori del singolo. Dopo lo scambio dei doni, un irresistibile giullare annuncia con le sue accattivanti rime i balestrieri, i quali dovono centrare il bersaglio piatto, chiamato anche rotella, per poi fare la sommatoria dei punteggi raggiunti per tutti i componenti della propria squadra. La difficoltà del tiro in notturna è spesso evidente e la risoluzione richiede profondo silenzio dal pubblico; scagliano le loro frecce su bersagli posti ad una distanza di trentasei metri dalle postazioni di tiro.

Archiviata la gara di squadra, si svolge il torneo individuale, nel quale si affrontano i quattro migliori tiratori di ogni compagnia valutati in precedenza. Questa volta i balestrieri si sfidano scoccando simultaneamente le proprie verrette in un unico bersaglio denominato Corniolo o Tasso. Il bersaglio è formato da un bersaglio piano, al centro del quale è fissato un cono con una profondità di circa quarantacinque centimetri. Colui che effettua il tiro vincente viene premiato con un bellissimo premio in alabastro dipinto a mano, oltre che essere insignito del titolo du miglior balestriere a livello nazionale.

Informazioni
  • Quando
    21 Ago 2021
  • Dalle ore
    21,00
  • Alle ore
    24,00
  • Ingresso
    gratuito
  • Fonte
Luogo

Piazza dei Priori, Volterra, PI, Italia