Open
Open 24h today
  • Monday

    Open 24h

  • Tuesday

    Open 24h

  • Wednesday

    Open 24h

  • Thursday

    Open 24h

  • Friday

    Open 24h

  • Saturday

    Open 24h

  • Sunday

    Open 24h

  • Dicembre 9, 2022 16:13 local time

Accanto al Bastione del Belluzzi

La Porta dei Medici di Firenze

Nel medioevo era chiamata anche Porta di Sant’Agnolo o di San Michele. Fu costruita poco dopo la metà del Duecento, sostituendo la vecchia Porta Fiorentina, cioè l’etrusca Porta Diana, che fino ad allora era stata l’unico accesso settentrionale per la città. Nel Trecento fu ordinata la costruzione di un’antiporta davanti ad essa di cui però oggi non rimane alcuna traccia, al di sopra si alzava una torre che fu abbattuta durante l’assedio del Cinquecento dalle artiglierie imperiali. Al di sopra dell’arco, all’interno, si trova una croce bianca in campo nero, mentre all’esterno è affisso uno stemma della famiglia Medici.

Fuori porta si apre sulla destra la Piazza del Bastione. Il luogo prende il nome dal poderoso bastione fatto erigere da Cosimo I, che con la sua mole domina questa parte della città. Fu iniziato nella metà del Cinquecento e terminato in sei anni, su disegno del famoso architetto militare Giovan Battista Belluzzi detto il Sammarino, con lo scopo di costituire un baluardo da cui potessero manovrare le artiglierie per proteggere la zona settentrionale di Volterra.

Accanto al Bastione del Belluzzi

La Porta dei Medici di Firenze

Nel medioevo era chiamata anche Porta di Sant’Agnolo o di San Michele. Fu costruita poco dopo la metà del Duecento, sostituendo la vecchia Porta Fiorentina, cioè l’etrusca Porta Diana, che fino ad allora era stata l’unico accesso settentrionale per la città. Nel Trecento fu ordinata la costruzione di un’antiporta davanti ad essa di cui però oggi non rimane alcuna traccia, al di sopra si alzava una torre che fu abbattuta durante l’assedio del Cinquecento dalle artiglierie imperiali. Al di sopra dell’arco, all’interno, si trova una croce bianca in campo nero, mentre all’esterno è affisso uno stemma della famiglia Medici.

Fuori porta si apre sulla destra la Piazza del Bastione. Il luogo prende il nome dal poderoso bastione fatto erigere da Cosimo I, che con la sua mole domina questa parte della città. Fu iniziato nella metà del Cinquecento e terminato in sei anni, su disegno del famoso architetto militare Giovan Battista Belluzzi detto il Sammarino, con lo scopo di costituire un baluardo da cui potessero manovrare le artiglierie per proteggere la zona settentrionale di Volterra.