Open
Open 24h today
  • Monday

    Open 24h

  • Tuesday

    Open 24h

  • Wednesday

    Open 24h

  • Thursday

    Open 24h

  • Friday

    Open 24h

  • Saturday

    Open 24h

  • Sunday

    Open 24h

  • Dicembre 9, 2022 15:25 local time

In Borgo San Giusto

Una porta sulle Balze

Porta Menseri, presso l'abitato di San Giusto era un tempo compreso dentro la cinta difensiva etrusca. Poco oltre la storica trattoria dello Sgherro, citata anche nei romanzi di Cassola, si trova questa porta che fu aperta nelle mura etrusche intorno la metà del Duecento per permettere agli abitanti della zona di raggiungere la sottostante Fonte della Frana.

Troppo poco si sa di questa porta, ma è veramente caratteristica. Ad esempio è l'unica porta dove si può salire sul suo arco per poter ammirare la vallata dei calanchi che si staglia all'orizzonte.

Spingendosi sul lato esterno della porta una lunga scalinata abbraccia il profilo di Borgo San Giusto, con le sue case a spiovente e addossate come una grande cinta muraria a difesa del versante. Da questo angolo nascosto è possibile vedere una Volterra molto più vissuta e meno turistica. Le finestre aperte lasciano percepire la vita quotidiana degli abitanti, la bianchieria sopra lunghissimi fili stendi panni offrono scorci da quadri di primo Novecento.

In Borgo San Giusto

Una porta sulle Balze

Porta Menseri, presso l'abitato di San Giusto era un tempo compreso dentro la cinta difensiva etrusca. Poco oltre la storica trattoria dello Sgherro, citata anche nei romanzi di Cassola, si trova questa porta che fu aperta nelle mura etrusche intorno la metà del Duecento per permettere agli abitanti della zona di raggiungere la sottostante Fonte della Frana.

Troppo poco si sa di questa porta, ma è veramente caratteristica. Ad esempio è l'unica porta dove si può salire sul suo arco per poter ammirare la vallata dei calanchi che si staglia all'orizzonte.

Spingendosi sul lato esterno della porta una lunga scalinata abbraccia il profilo di Borgo San Giusto, con le sue case a spiovente e addossate come una grande cinta muraria a difesa del versante. Da questo angolo nascosto è possibile vedere una Volterra molto più vissuta e meno turistica. Le finestre aperte lasciano percepire la vita quotidiana degli abitanti, la bianchieria sopra lunghissimi fili stendi panni offrono scorci da quadri di primo Novecento.